Matteo La Civita

Matteo La Civita on La Pietra Rossa

"Nella progettazione del verde e' essenziale conoscere e lavorare con le piante, l’imprescindibile materia che definisce la forma e lo spazio dell’architettura del paesaggio"

 

 

Originario di Gorizia, Matteo La Civita è nato in una regione dove lingue, popoli, culture, climi, flore e tanto vento si sono sempre incontrati, scontrati e mescolati e dove cambiamento e instabilità fanno parte della quotidianità.

 

Questo movimento e l’“inquietudine” di fondo propria di una zona di confine, hanno molto influito sulla sua formazione culturale e professionale così come sulle sue scelte di vita.

Dopo gli studi di architettura alla Technische Universitaet di Vienna e la laurea in Ingegneria Civile all’Università di Trieste, ha frequentato nel 2004 il Master in progettazione del paesaggio all’Università di Torino. Nel 2005 si è trasferito a Londra e, dopo aver completato un internship (stage) ai Kew Gardens, ha iniziato le collaborazioni con gli studi Bradley-Hole Schoenaich e Trees Associates.

Matteo è orgoglioso di essere giardiniere e plantsman prima di essere designer, perché è convinto che nella progettazione del verde sia essenziale conoscere e lavorare con le piante, l’imprescindibile materia che definisce la forma e lo spazio dell’architettura del paesaggio.